• A3 rattan
  • maxoptical

"La nostra odissea a Tre Fontane. Quando il ticket del parcheggio diventa un miraggio"

di: Redazione - del 2017-07-14

Immagine articolo: "La nostra odissea a Tre Fontane. Quando il ticket del parcheggio diventa un miraggio"
  • Cari Vigili, questo messaggio non è per voi ma per chi pretende il pagamento dei parcheggi sul lungo mare, non fornendo gli adeguati servizi. Nel caso in cui doveste passare ci trovate alla gelateria in piazza, dopo avervi aspettato mezzora sotto il sole. Cordialmente. Firmato: un cittadino italiano che continua a pagare le tasse”. 

    Questo è il testo di un messaggio che una famiglia castelvetranese ha lasciato sul parabrezza della propria auto dopo avere parcheggiato sulle “strisce blu” a Tre Fontane e avere aspettato invano gli ausiliari per comprare il ticket della sosta a pagamento. 

    Abbiamo aspettato mezzora sotto il sole cocente gli ausiliari, una mia amica si è anche sentita male per il troppo caldo e sono dovuti intervenire alcuni residenti con acqua e zucchero. Poi abbiamo deciso di allontanarci dall’auto e lasciare il biglietto. E’inconcepibile che non ci siano le macchinette automatiche per comprare i ticket. Quando siamo tornati all’auto abbiamo trovato i Vigili che ci hanno detto che per oggi sarebbero stati tolleranti e che non avrebbero fatto multe a nessuno. Ma quelli tolleranti siamo stati noi che abbiamo aspettato sotto il sole rischiando una insolazione”. 

    Il servizio di gestione e di controllo della sosta a pagamento è partito lo scorso venerdì ed è stato affidato alla cooperativa sociale “Gierre Servizi” di Monreale, aggiudicataria della gara d’appalto, nonché unica ditta tra quelle invitate ad aver presentato offerta. 

    La ditta ha assunto alle proprie dipendenze 14 ausiliari del traffico che si occupano anche della distribuzione e della vendita dei ticket.  Nei prossimi giorni dovrebbe essere possibile acquistare i ticket anche all’interno degli esercizi commerciali che nel frattempo stipuleranno le apposite convenzioni, mentre non è prevista l’installazione delle macchinette automatiche che invece risulterebbero molto utili, considerato che sono molte le vie interessate dalle “strisce blu” e che gli ausiliari non riescono a coprire l’intera zona.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice