• maxoptical

Il Giro d'Italia 2018 attraverserà le bellezze siciliane

del 2017-08-03

Immagine articolo: Il Giro d'Italia 2018 attraverserà le bellezze siciliane
  • L’accordo tra la Regione Sicilia e il Giro d’Italia con la Rcs Sport, sotto la direzione tecnica di Mauro Vegni, è stato siglato. La regia dell’operazione è dell’assessore allo Sport e Turismo, Anthony Barbagallo, che in questi mesi - supportato dal suo staff – ha creduto nella possibilità di riportare lo spettacolo sulle nostre strade con una logica determinata di sviluppo.

    Le indiscrezioni che si rincorrevano in queste settimane si sono trasformate quindi in realtà. Si parte da Catania - dove lo scorso anno fu inaugurata la mostra sul Giro in Sicilia - e si arriva nella quarta tappa a Caltagirone davanti alla spettacolare scalinata, un traguardo suggestivo che mai prima d’ora nel comune calatino, che ha straordinaria tradizione e dato i natali a grandi politici italiani come Sturzo, Scelba e Milazzo, si era verificato.

    Lo sport che s’intreccia con la storia. Il giorno dopo la carovana da Agrigento, che fu la sede dei Mondiali di ciclismo con la vittoria di Leblanc su Chiappucci, si arriverà a Santa Ninfa, in una tappa che avrà una valenza non solo sportiva ma certamente simbolica visto che nel 2018 ricorrerà il 50° anniversario (il 15 gennaio) del comune trapanese che distrusse la Valle del Belice.

    L’aspetto turistico anche in questa edizione sarà il comune denominatore perché sono interessati dalle tappe i siti Unesco di Villa Romana del Casale (Piazza Armerina), Selinunte, Agrigento e Palazzolo; la parte barocca con Militello, Caltagirone e Catania, la strada degli scrittori con Vizzini; Ferla e Monterosso Almo (Borghi più belli d’Italia). E si completeranno le nove province siciliane con queste tre tappe.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice