• maxoptical

Castiglione: "Una nuova emergenza igienico-sanitaria potrebbe investire presto tutto il territorio della provincia"

di: Comunicato Stampa - del 2017-07-26

Immagine articolo: Castiglione: "Una nuova emergenza igienico-sanitaria potrebbe investire presto tutto il territorio della provincia"
  • «Una nuova emergenza igienico-sanitaria potrebbe investire nei prossimi giorni tutto il territorio della provincia di Trapani e, dunque, anche quello di Campobello, visto che la Regione, così come è avvenuto negli anni passati, non ha autorizzato il nostro Comune a conferire un maggiore quantitativo di rifiuti in discarica e considerato, soprattutto, che la maggior parte dei cittadini e dei villeggianti di Tre Fontane e Torretta Granitola continua a non collaborare, rifiutandosi di fare la differenziata e seguitando ad abbandonare in maniera selvaggia sulle strade e in prossimità dei cassonetti qualsiasi tipologia di rifiuto, compresi gli ingombranti e gli sfalci da potatura, senza rispettare minimamente gli orari e le modalità di conferimento stabiliti dall’ordinanza sindacale».

    È quanto afferma il sindaco Giuseppe Castiglione, manifestando forte preoccupazione in ordine al rischio che anche quest’anno, durante la stagione estiva, possa ripresentarsi una nuova emergenza sul fronte rifiuti, considerato che la discarica di Trapani, ormai satura, è prossima alla chiusura e che il limite giornaliero imposto al nostro Comune, pari a circa 15 tonnellate, risulta assolutamente inadeguato e insufficiente rispetto alle esigenze del territorio, che nei mesi estivi produce all’incirca 40 tonnellate di spazzatura, determinando un surplus di oltre 25 tonnellate di rifiuti che giornalmente resterebbero sulle nostre strade, soprattutto nelle frazioni balneari di Tre Fontane e Torretta Granitola. 

    «A inizio della stagione estiva – aggiunge il Sindaco – abbiamo richiesto alla Regione l’autorizzazione a conferire in discarica il quantitativo di almeno 30 tonnellate al giorno per i mesi di luglio e agosto, ma al momento sembra che non sussistano le condizioni per una deroga né per il nostro Comune, né per gli altri comuni della Provincia di Trapani, considerata l’imminente chiusura della discarica di Trapani prevista per il 20 agosto.

    L’Amministrazione comunale sta già mettendo in atto le possibili strategie gestionali e amministrative al fine di tentare di scongiurare l’insorgere di quella che nel giro di pochi giorni potrebbe dunque diventare una nuova grave criticità per le nostre bellissime frazioni. Dai primi di agosto, in particolare, contiamo di partire con la raccolta differenziata porta a porta anche in tutto il territorio di Tre Fontane e Torretta Granitola, ma è indispensabile che anche i cittadini e i titolari delle attività di Campobello e delle frazioni comincino finalmente a fare la propria parte, incrementando le percentuali di differenziata e rispettando gli orari e le modalità di conferimento, se non vogliono vedere in poco tempo le nostre strade sommerse dalla spazzatura».      

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice

  • Il mercatino dei lettori

    Invia il tuo annuncio

    Dopo aver selezionato l'immagine sarà necessario attendere la conferma, che verrà visualizzata qui in basso

    I più letti