• maxoptical

"Più mezzi per la raccolta rifiuti. I cittadini ci diano una mano con la differenziata". Parla il Commissario Caccamo

di: Redazione - del 2017-07-26

Immagine articolo: "Più mezzi per la raccolta rifiuti. I cittadini ci diano una mano con la differenziata". Parla il Commissario Caccamo
  •  Le borgate marinare di Castelvetrano Marinella di Selinunte e Triscina colme di rifiuti.Stenta a decollare la raccolta differenziata a Triscina. Già elevate 44 contravvenzioni per abbondano di rifiuti.La Villa Regina Margherita a pochi passi dalla famosa Chiesa di San Domenico a Castelvetrano, in totale abbandono e invasa di bottiglie e lattine.

    Importante incontro nei giorni scorsi tra il commissario Salvatore Caccamo e la Trapani Servizi per cercare una soluzione.

    Sin dal loro insediamento i commissari hanno dovuto fronteggiare quella che è apparsa subito  come una delle maggiori criticità e cioè il problema del servizio di raccolta con le  lamentale anche del personale non puntualmente retribuito dalla Dusty, che hanno portato a degli incontri tra le parti in tal senso nella stanza dei Commissari.

    Sul problema e sulle urgenze il Commissario risponde: "preme evidenziare, preliminarmente, che la gestione della raccolta e conferimento dei R.S.U. viene svolta,  dalla ditta "Dusty s.r.l." con sede in Catania che espleta il servizio in regime di proroga tecnica nelle more del perfezionamento del contratto di affidamento alla nuova subentrante impresa aggiudicataria dell'appalto.

    Al fine di scongiurare l'interruzione di un pubblico servizio, nelle more abbiamo prontamente rinnovato, in via temporanea, l'affidamento prestazionale alla sopra citata ditta, la quale ha pure manifestato la disponibilità ad effettuare, a titolo non oneroso per l'Ente, la raccolta differenziata nella borgata marinara di Triscina.

    Tuttavia, appare quanto mai opportuno, sottolineare che siffatto servizio non ha trovato, sinora, la dovuta e necessaria collaborazione da parte del cittadino, il quale invece contribuisce ad aggravare la situazione, già delicata, abbandonando in modo del tutto arbitrario rifiuti di qualunque genere, ivi compresi i c.d. rifiuti ingombranti, sulla pubblica via ed, in special modo, nelle aree periferiche del territorio comunale, contravvenendo alla vigenti ordinanze.

    Sotto questo profilo, appare doveroso far presente, che, previa emanazione di specifica disposizione di servizio diretta al Responsabile della Polizia Municipale e del Servizio di Polizia Ambientale, sono state programmate mirate attività di controllo sul territorio finalizzate a reprimere detto fenomeno e sanzionare gli autori degli illeciti.

    Parallelamente, al fine di contenere la sovraproduzione di rifiuti, in special modo nelle località turistiche, l'Ente ha implementato ulteriormente la dotazione dei mezzi mediante il noleggio di n.2 autocompattattori in aggiunta a quelli attualmente in servizio che sono già operativi da sabato 22 luglio.

    Appare quantomai doveroso - continua il Commissario - rimarcare che gli interventi posti in essere potrebbero non essere risolutivi della situazione  rappresentata, se il Dipartimento Acque e Rifiuti della Regione Siciliana non interviene con provvedimenti immediati volti a superare l'emergenza in atto causata dalla saturazione delle discariche che impedisce ai Comuni di poter conferire quantitativi di rifiuti in misura maggiore rispetto a quelli autorizzati.  

    Il Comune di Castelvetrano ha, per tempo, richiesto al competente Dipartimento della Regione Siciliana l'autorizzazione a conferire in discarica ulteriori 10 tonellate di rifiuti rispetto a quelli autorizzati per poter fronteggiare la sovraproduzione che si determina nel periodo estivo nelle località di Selinunte e di Triscina.  

    Dai contatti assunti con i responsabili del Dipartimento Regionale  sembrerebbe che non sussistano le condizioni per una deroga per il Comune di Castelvetrano, così come per tutti gli altri Comuni della provincia di Trapani".

    Intanto il Circolo Crimiso di Legambiente suggerisce di collocare nelle frzioni una quantità idonea di cassonetti per la raccolta differenziata e per evitare l’abbandono lungo le strade dei rifiuti e chiede la collocazione di cestini sulla spiaggia.

    Vuoi saperne di più su questa notizia? Clicca su "Mi Piace" Castelvetanonews o seguici su Twitter e riceverai prima di tutti le notizie dal Belice